Come ottenere entrate a 7 cifre con il sito del tuo studio legale

Trasforma il sito web del tuo studio legale in una macchina da entrate per la tua attività. Sviluppa una strategia vincente per i tuoi contenuti con questa guida.

Come ottenere entrate a 7 cifre con il sito dello studio legale

L’unica cosa che fanno molti studi legali, quando si tratta del loro marketing online, è affittare uno spazio…

Che si tratti di annunci pay-per-click (PPC) di Google, annunci di Facebook o ADV su qualsiasi altro social media, questi canali spesso producono solo benefici temporanei. Una volta terminato l’investimento, i risultati scompaiono completamente.

Il tuo sito, invece, può essere uno strumento di vendita 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Può effettivamente diventare la tua più grande risorsa per ottenere contatti e nuovi casi.

In questa guida, ti spiego come trasformare il tuo sito web nello strumento di marketing definitivo per il tuo studio legale e generare entrate a sette cifre per la tua attività.

Un sito web ben ottimizzato di uno studio legale può produrre grandi risultati

Con il sito del tuo studio legale, puoi utilizzare il content marketing a tuo vantaggio per generare risultati redditizi per la tua attività. I contenuti e la SEO ti consentono di attrarre utenti in modo organico e di convertire passivamente il traffico in nuovi casi per il tuo studio legale.

Per esempio, una pagina web di alto livello in un mercato competitivo che ottiene 1.000 utenti al mese può ottenere ottimi risultati:

  • Converti i visitatori al 2-5% = 20-50 lead.
  • Converti anche il 10-20% dei lead = 2-10 casi.
  • Entrata medie di € 8000 per caso = € 16.000-€ 80.000 entrate mensili dal solo sito.

Nel corso di un anno, questo può portare a entrate da sei a sette cifre!

Le basi di un sito di uno studio legale per generare entrate

Fondamentalmente il sito web del tuo studio legale dovrebbe servire a parlare ai bisogni e agli interessi del tuo target di riferimento. Dovrebbe essere focalizzato al massimo sulla tua area di competenza, su chi servi e su cosa hai da offrire.

Con questo in mente, una strategia per i contenuti ben congegnata dovrebbe definire:

  • I tuoi obiettivi (i casi che vuoi).
  • Cosa fa la tua concorrenza.
  • Quali pagine scrivere e quali parole chiave scegliere.
  • Come utilizzare il budget per i contenuti.
  • Il tuo calendario editoriale.
  • Lo scopo/intento di ogni pagina.
  • Strategia di PR e backlink.

Di seguito approfondiremo come sviluppare questa strategia, creare contenuti eccezionali e ottenere entrate a sette cifre.

1. Definisci i casi che vuoi avere

Il primo passo per sviluppare una strategia di web marketing di successo è mettere a fuoco i tipi di casi legali che vorresti seguire.

Questa attività ti aiuterà a determinare i tipi di persone che desideri raggiungere, il tipo di contenuto che dovresti creare e le parole chiave da scegliere per la SEO.

In questo modo rivolgerai le tua azioni di marketing a un sottoinsieme più specifico di potenziali clienti, piuttosto che a un’ampia gamma di utenti.

Non sai su cosa focalizzarti? Ecco alcune domande che potrebbero esserti utili:

  • Quali dei vostri casi sono i più redditizi?
  • Quali tipi di casi vorresti incrementare?
  • In quali ambiti sei più forte?
  • In quali ambiti vuoi migliorare?
  • Ci sono aree di pratica che vorresti esplorare?

Alla fine di questa fase, potresti decidere di voler attrarre più casi di diritto di famiglia, casi di pignoramento o casi di guida in stato di ebbrezza: qualunque cosa sia, concentrarti essenzialmente sui tipi di casi che desideri attrarre renderà il web marketing per il tuo sito ancora più efficace.

2. Identifica i tuoi principali concorrenti

Uno dei modi migliori per avviare la strategia di marketing del tuo sito è capire cosa funziona per i tuoi competitors.

Per competitors intendo gli studi legali che stanno lavorando per attrarre i tipi di casi che stai cercando di attrarre tu, allo stesso livello a cui opera attualmente il tuo studio legale.

Battere e superare i “pesci grossi” potrebbe rivelarsi una battaglia persa, meglio osservare i tuoi concorrenti più vicini, superarli e quindi diventare più competitivo.

Ecco alcuni modi per identificare i tuoi concorrenti più vicini:

  • Fai una ricerca su Google della tua area di pratica legale + la tua area di servizio (ad es. “diritto di famiglia Napoli”, “avvocato per successione a Salerno” ecc.). Prendi nota dei domini di primo livello.
  • Usa strumenti SEO per cercare il tuo nome a dominio. In questi tool emergono spesso concorrenti vicini al tuo dominio.
  • Fai una ricerca organica sul tuo dominio per vedere per quali parole chiave sei già posizionato. Cerca queste parole chiave su Google e guarda quali altri domini vengono fuori.
  • Determina l’autorità del tuo dominio (DA). Confronta questo con gli altri domini di primo livello per vedere quali domini hanno un punteggio di autorità simile al tuo.

Assicurati di dare uno sguardo anche ai tuoi concorrenti commerciali noti.

Questi possono o meno avere un buon posizionamento nella ricerca di Google, ma vale comunque la pena dare un’occhiata per vedere se stanno usando parole chiave ad alta priorità che il tuo sito dovrebbe prendere di mira.

3. Fai un audit dei contenuti del tuo sito web

Il tuo prossimo passo è condurre un’analisi del tuo attuale sito. Ciò ti consentirà di fare il punto su quali contenuti stanno funzionando bene e quali contenuti richiedono miglioramenti.

Comincia con le pagine dei principali servizi che offri.

Analizza il ranking (posizione), le prestazioni e le parole chiave di ogni pagina. Identifica tutte le pagine con un posizionamento basso o addirittura non indicizzate.

Quindi trova le pagine posizionate intorno alla posizione 5-10. Richiedono uno sforzo minore per l’ottimizzazione per raggiungere posizioni di livello più alto, rispetto alle pagine che si posizionano, per esempio, alla posizione 59.

Infine, crea un inventario delle pagine che hai già, di quelle che devono essere riviste e di quelle nuove che devi creare. Ciò ti aiuterà a rimanere organizzato e a rimanere concentrato durante lo sviluppo della tua strategia di contenuto.

4. Pianifica i tuoi silos di contenuti

A questo punto, avrai una buona idea di quali pagine hai già e quali pagine mancano alla tua strategia (in base all’elenco di parole chiave che non stai ancora utilizzando).

Da qui, pianificherai quelli che vengono chiamati “silos di contenuti”.

Ecco il processo di base:

  • Rivedi una pagina di un servizio esistente (se ne hai una) e ottimizzala nel miglior modo possibile. Idealmente, questa è una pagina che sta già funzionando bene ed è posizionata in basso nei risultati, in posizione 5-10.
  • Se non disponi di pagine di servizio esistenti, creane una basata sulle tue keywords ad alta priorità. Queste dovrebbero essere parole chiave che hanno lo scopo di attrarre il tuo tipo preferito di casi.
  • Quindi, crea un “silo” di contenuti attorno a questa pagina principale. In altre parole, crea nuove pagine correlate per argomento alla pagina del tuo servizio principale, ma che hanno come target parole chiave leggermente diverse (idealmente, “a coda lunga”, parole chiave con bassa concorrenza).
  • Aggiungi collegamenti interni tra queste pagine e la pagina del tuo servizio principale.
  • Nel tempo, crea backlink a queste pagine (tramite guest posting, PR, content marketing, ecc.)

Di seguito è riportato un esempio di approccio a silo di contenuti per “lesioni personali:”

esempio contenuti silo lesioni personali
esempio contenuti silo lesioni personali

5. Identifica gli argomenti di supporto

Come parte della strategia per i contenuti del tuo sito dovrai poi creare altri contenuti di supporto. Questo dovrebbe essere contenuto che fornisce valore ai tuoi potenziali clienti.

Domande frequenti (FAQ), blog e altre pagine di servizio possono supportare le tue pagine principali.

Di seguito è riportato un esempio di come può essere strutturato l’intero silo di contenuti per “Avvocato a Napoli specializzato in incidenti stradali”:

esempio silo contenuti incidenti stradali Napoli
esempio silo contenuti incidenti stradali Napoli

6. Imposta un calendario editoriale

Una volta che hai messo nero su bianco tutte le tue idee per i contenuti, è il momento di sviluppare il tuo calendario editoriale.

Il calendario editoriale è essenzialmente un piano di quali contenuti devi creare, quando vuoi pubblicarli e quali parole chiave prevedi di utilizzare.

Puoi impostarlo facilmente con un foglio di Google o uno dei tanti tool per il project management.

Ecco alcuni consigli per iniziare:

Dai sempre la priorità alle pagine principali: dovrebbero essere i primi pezzi di contenuto che crei sul tuo sito web.

Crea o modifica le tue pagine principali e analizzane le performance. Utilizza Google Analytics e altri strumenti SEO per tenere d’occhio il rendimento dei tuoi contenuti.

A seconda del budget e dell’urgenza, potresti iniziare con tutte le pagine principali o procedere un silo alla volta. Determina quali pagine di servizio sono più importanti per te. Puoi creare tutte le tue pagine principali contemporaneamente o sviluppare l’intero silo man mano.

Tieni traccia delle tue parole chiave target. Solo perché “ottimizzi” per loro non significa che i tuoi contenuti si classificheranno automaticamente per le tue parole chiave target. Nel tuo calendario editoriale, tieni traccia delle parole chiave che scegli come target, per pagina, in modo da avere traccia della tua strategia SEO originale.

Cosa è che rende una strategia vincente per il sito di uno studio legale?

La chiave per ottenere entrate a sette cifre con il sito del tuo studio legale sono i contenuti.

I contenuti ti consentono di raggiungere i tuoi clienti ideali, attrarre i tuoi casi preferiti, coinvolgere il tuo pubblico e molto altro ancora.

Una content strategy ben ponderata consentirà al tuo sito di ottenere di più per la tua attività rispetto a qualsiasi altro canale di marketing!

Abbiamo visto alcuni passaggi per sviluppare questo tipo di strategia vincente, ma tieni ben presente che raggiungere l’eccellenza richiede tempo.

Se sai che è il momento di fare qualcosa, ma non hai il tempo o le competenze per farlo personalmente, contattami e definiremo assieme una strategia per migliorare il tuo sito!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento