Il marketing ai tempi del Coronavirus

Ormai avrai sentito e visto di tutto e di più sul Coronavirus.
La triste realtà è che si sta diffondendo rapidamente e continuerà a farlo ancora per un po’…

Ormai si rilevano oltre 25.000 nuovi casi al giorno e sono rapidamente in aumento.

Nessuno sa davvero quante persone saranno infettate (o moriranno purtroppo), ma ha causato il crollo dei mercati azionari globali, il che significa che come azienda, ne sarai inevitabilmente influenzato.

Le aziende faranno fatica per un po’

Anche se il virus rallenta rapidamente con il calo dei numeri in Cina, le aziende faranno fatica per oltre un anno perché dovranno compensare le loro perdite.

Per esempio, in Cina il virus ha causato un calo delle vendite al dettaglio del 20,5% e il tasso di disoccupazione è salito a 6,2 a febbraio.

Aziende come Apple hanno chiuso i loro store, significa meno entrate e meno profitti. Sicuramente sono in grado di pagare i loro dipendenti durante il loro arresto temporaneo, ma non tutte le aziende hanno il loro conto in banca e la maggior parte non sarà in grado di fare lo stesso.

Per l’industria dei viaggi si prevede che il virus eroderà 820 miliardi di dollari. Virgin Atlantic ha appena chiesto ai dipendenti di usufruire di un congedo non retribuito di 8 settimane.

Anche i porti sono vuoti e le prime ondate di licenziamenti sono già iniziate.

Si stima che in totale il COVID-19 costerà all’economia globale $ 2,7 trilioni, una cifra che francamente si fa fatica anche solo a immaginare.

E non solo si sta perdendo denaro, ma si sta perdendo traffico e conversioni.

Il traffico organico è in calo nella maggior parte dei settori

Dal punto di vista SEO, la scorsa settimana sono stati rilevati enormi cali di traffico organico per la maggior parte dei settori.

Se sei nel settore dei viaggi, hai visto enormi cali di traffico.

Per quanto riguarda l’e-commerce è un mix, a seconda di quello che il sito vende, il traffico va su o giù. Per esempio, chi vende prodotti per bambini come pannolini o salviette, avrà visto un bel picco nel traffico.

Ma chi vende beni di lusso come i televisori a grande schermo, vedrà un calo drastico del traffico.

Anche le conversioni sono diminuite per la maggior parte dei settori

Dal punto di vista del tasso di conversione, si rilevano cali nella maggior parte dei settori.

Per quanto riguarda i siti di notizie, hanno avuto un grande aumento delle conversioni poiché molti chiedono un pagamento per leggere approfondimenti e aggiornamenti.

Attualmente offrono grossi sconti, il che sta contribuendo a contrastare alcune delle loro diminuzioni del traffico. Nel complesso, stanno ancora vedendo un enorme successo di entrate.

Pay-per-click

Non si rilevano grandi cambiamenti nel costo dei click… anche per il settore travel, i costi non sono diminuiti molto.

Per esempio, anche se si rileva un forte calo del numero di persone che cercano voli oppure hotel, non si riscontra un calo del CPC e un forte aumento del costo per acquisizione.

In altre parole, puoi comunque pagare all’incirca lo stesso importo per click, ma il costo per conversione è aumentato per la maggior parte dei settori.

Cosa significa questo in termini di marketing?

Mors tua vita mea

Durante una recessione economica, ad ogni modo, avrai meno concorrenza, il che significa che è più facile e veloce ottenere risultati e, in alcuni casi, sarai in grado di ottenere offerte, come una potenziale riduzione sul pay-per-click.

In altre parole, questa è la tua opportunità per affermarti e guadagnare quote di mercato.

Quindi, quando vedi i tuoi concorrenti chiudere o rallentare, l’obiettivo è non mollare. Potresti non vedere subito un grande ritorno, ma lo vedrai nel lungo termine.

P.S.
#iorestoacasa #restateacasa

Sai che è il momento di fare qualcosa, ma non hai il tempo di farlo personalmente? Contattami e definiremo assieme una strategia per migliorare il tuo sito!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *